stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scossa di terremoto in provincia di Catania, è la quinta negli ultimi 4 giorni
MAGNITUDO 2.8

Scossa di terremoto in provincia di Catania, è la quinta negli ultimi 4 giorni

CATANIA. Una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 è stata registrata alle 23:37 di ieri in provincia di Catania. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 26 km di profondità ed epicentro a 3 km di Maletto. Non si registrano danni a persone o cose. Il sisma è stato preceduto da un'altra lieve scossa di magnitudo 2, alle 23:34. Cinque le scosse di magnitudo uguale o superiore a 2 registrate nella zona negli ultimi quattro giorni. Altre quattro scosse più lievi si sono registrate immediatamente dopo fino all'1,41.

Due scosse di terremoto sono state avvertite nelle scorse settimane nel Messinese questa notte. La prima di magnitudo 2.5 si è verificata alle 3,39 con epicentro a 3 chilometri da Patti e a 10 chilometri di prodondità. Una seconda scossa circa due ore dopo, ma questa volta più lieve: 2.0 di magnitudo con epicentro a 5 chilometri da Patti, quindi non distante dalla prima, e a 11 chilometri di prodondità. Non si registrano danni a persone e cose.

Nei giorni precedenti una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è stata registrata, dalla Rete sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel mare Ionio, al largo delle coste siracusane. L'epicentro è stato localizzato ad una profondità di 23 chilometri. L'evento è stato avvertito dalla popolazione. In particolare la scossa è stata avvertita chiaramente a Siracusa e Augusta, ma anche a Catania, Lentini, Carlentini, Floridia, Priolo Gargallo, Mineo, Sortino, Avola e in numerose altre località. Numerose le segnalazioni anche se non si segnalano danni a cose e persone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X