stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, sacerdote rapinato in chiesa dopo la messa
VIA CROCIFERI

Catania, sacerdote rapinato in chiesa dopo la messa

CATANIA. Sacerdote rapinato in chiesa dopo la celebrazione della Messa, da una coppia di sposi. L’episodio si è verificato in via Crociferi, in uno dei templi cristiani più famoso del centro storico. Concluso il rito, il sacerdote si è spogliato dei paramenti e dalla sacrestia ha fatto ritorno in chiesa, dove ha trovato l’uomo e la donna ad attenderlo. Alla richiesta di aiuto - pare che i due avessero detto di non avere di che mangiare - il sacerdote ha offerto loro del pane, ma Antonio Miraglia e Grazia Nicolosi non era quello che volevano. Lo hanno rifiutato pretendendo dei soldi per fare la spesa.

Il sacerdote, a questo punto, si è rifiuto ed è stato aggredito dalla coppia. Lui, a quanto pare lo teneva, mentre lei le ha messo le mani nelle tasche dei pantaloni per sfilargli il portafogli (la quarataquattrenne non è nuova e reati contro il patrimonio). Impossessatisi di 65 euro i due coniugi sono scappati. Il prete li ha rincorsi per la navata della chiesa e all’uscita si è messo a gridare contro di loro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X