stampa
Dimensione testo
MAFIA

Beni confiscati a Misterbianco vanno a una cooperativa sociale

MISTERBIANCO. Quattro beni immobili confiscati negli anni scorsi alla mafia sono stati consegnati stamane a Misterbianco (Catania) alla cooperativa sociale «Energ-etica». Nei terreni, in contrada Vazzano - quattro in tutto per un totale di 12.300 metri quadri, con annessi due fabbricati rurali di 20 e 59 metri quadri - saranno organizzati, per persone disabili, percorsi di orticoltura sociale ed un laboratorio di pet - therapy, un orto didattico ed una biofattoria sociale, percorsi di alternanza scuola-lavoro ed attività rivolte ad ex detenuti. La cerimonia si è svolta dapprima nella sala giunta del municipio con la consegna, alla presenza, tra gli altri, del vice prefetto Domenico Fichera, della chiave simbolica da parte del sindaco Nino Di Guardo al presidente della cooperativa Claudia Cardillo e la sottoscrizione della concessione a titolo gratuito per i prossimi dieci anni. Successivamente l'assessore ai servizi sociali Marco Corsaro ha accompagnato i responsabili della cooperativa sociale in contrada Vazzano per prendere possesso dei terreni.

«Una giornata storica per il nostro comune - hanno affermato Di Guardo e Corsaro - perchè lo Stato si appropria di beni mafiosi per utilizzarli a fini sociali. Per questo abbiamo voluto chiamare i terreni in contrada Vazzano le 'Colline della legalità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X