Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Catania, 25esimo anniversario della Lila: l'Aids non fa più paura

CATANIA. Venticinque anni di presenza sul territorio, venticinque anni di confronto con i cittadini, gli studenti e, per certi versi, anche con le istituzioni. La sezione di Catania della Lila, la Lega italiana per la lotta contro l’Aids, celebra un traguardo importante. Negli ultimi due decenni e mezzo si è battuta, senza scopo di lucro, per i diritti di tutte le persone con particolare attenzione ai soggetti fragili e vulnerabili con particolare riferimento alle persone affette dall’in - fezione da Hiv, a chi fa uso di sostanze stupefacenti, chi si prostituisce, o ancora i detenuti e a quanti sono costretti a lasciare il proprio Paese in quanto malati, ma anche ricercatori, ai quali non viene data l’opportunità di contribuire a debellare la malattia con i propri studi.

Per fare il punto della situazione e tracciare un bilancio delle attività svolte in questi venticinque anni, la Lila ha organizzato oggi un Convegno dal titolo: “Venticinque anni di lotta all’HivAids: le ragioni per un rinnovato impegno a tutela dei diritti” che sarà moderato da Bruno Cacopardo,
direttore dell’Unità Complessa di Malattie Infettive dell’Università di Catania. Al tavolo dei relatori siederà Luciano Nigro della Lila Catania che traccerà un bilancio di quelli che sono stati i primi venticinque anni di vita dell’associazione nella provincia etnea.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Caricamento commenti

Commenta la notizia