stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Chiama il 113 mentre picchia la moglie: arrestato a Catania

CATANIA. Mentre malmena la moglie chiama il 113 e all’arrivo degli agenti della Polizia di Stato continua a malmenarla e ad inveire contro di lei rivolgendole minacce di morte, indirizzate anche ai poliziotti ed ai familiari della vittima.

E’ finito così in manette a Catania, per lesioni personali, minacce ed atti persecutori, un uomo di 39 anni, Rosario Marchese, che gli agenti di tre Volanti hanno faticato a bloccare. I poliziotti sono intervenuti in una via del centro storico della città, dove hanno trovato la vittima in lacrime e in stato di shock e l’uomo in stato di agitazione.

La vittima è stata portata in ospedale. I medici le hanno diagnosticato un trauma cranico dorsale ed ecchimosi in sede dorsale e l’hanno giudicata guaribile in 20 giorni. Dopo è stata condotta in questura, dove ha sporto denuncia nei confronti del marito. L'uomo, dopo essere stato condotto in Questura, su disposizione del sostituto procuratore di turno è stato riportato nella sua abitazione e posto agli arresti domiciliari in attesa del processo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X