stampa
Dimensione testo
A NICOLOSI

Uccise la madre e nascose il corpo, catanese arrestato: deve scontare 12 anni

CATANIA. Giorgio Coco, il 29enne che il 13 aprile del 2013, al culmine di una lite familiare strangolò la madre, Maria Lucia Garra, 58 anni, che gli rifiutava i soldi per comprare le sigarette e poi nascose il cadavere nella pineta di Nicolosi, sull'Etna, è stato arrestato da carabinieri della Tenenza di Mascalucia e condotto in carcere.

Deve scontare una pena residua di 12 anni e 4 mesi di reclusione di una condanna per omicidio e occultamento di cadavere.

L'uomo era detenuto in una Comunità terapeutica assistita. Nei suoi confronti la Corte d'appello di Catania ha emesso un'ordinanza cautelare che dispone l'esecuzione della pena in carcere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X