stampa
Dimensione testo
GUP

Favorirono la latitanza del boss Nizza, due condanne a Catania

CATANIA. Il Gup Flavia Panzano ha condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione due 'fiancheggiatori' del boss latitante Andrea Nizza, arrestato per il 14 gennaio 2017.

Sono Mario Finamore, di 30 anni, e Amalia Agata Arena, di 26, accusati di avere affittato la villa di Viagrande dove fu catturato il capomafia che è ritenuto alla guida di uno dei più pericolosi gruppi criminali della 'famiglià Santapaola.

Il reato contestato è di favoreggiamento aggravato dall’avere favorito la mafia. I due sono detenuti dalla cattura del latitante. Il loro avvocato, Carmelo Pace, ha annunciato ricorso contro sentenza, le cui motivazioni saranno depositate entro 30 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X