stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

Omicidio nelle campagne di Vittoria, il Riesame dispone la scarcerazione per tre fratelli

CATANIA. Il Tribunale del riesame di Catania ha disposto la scarcerazione dei fratelli Antonino, Alessandro e Marco Pepi, rispettivamente di 42, 38 e 26 anni, e del padre, Gaetano, di 70, che erano agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta dell’omicidio di Giuseppe Dezio, 64 anni, ucciso a coltellate nelle campagne del vittoriese il 2 febbraio 2016 per una questione di confini poderali.

«Questo provvedimento - afferma il loro legale, l’avvocato Giuseppe Lipera - rende finalmente Giustizia ad una famiglia assolutamente perbene; non vi sono mai stati validi motivi che giustificassero la restrizione della loro libertà. Siamo fiduciosi che il nascituro processo faccia emergere la loro assoluta innocenza».
I quattro, il 13 gennaio scorso, sono stati rinviati a giudizio per concorso in omicidio. Sin dal primo momento, si è autoaccusato del delitto Gaetano Pepi, il padre, dichiarando di aver agito per difendere il figlio Alessandro. I quattro Pepi compariranno per il processo ordinario il prossimo 21 aprile davanti alla Corte d’assise di Siracusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X