stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scavano nell'area archeologica di Tindari, arrestati due catanesi
POLIZIA

Scavano nell'area archeologica di Tindari, arrestati due catanesi

di
area archeologica, arresto, Tindari, Catania, Cronaca
Gaetano Gulisano

TINDARI. Tentano di rubare antichi reperti nell’area archeologica di Tindari e vengono arrestati. Si tratta di due catanesi che sono stati notati mentre scavavano di notte nei pressi del Teatro greco. I custodi hanno lanciato l’allarme agli agenti di Patti. Sono stati così colti in flagranza Giuseppe Gulisano, di 54 anni, e un altro catanese di 57 anni, sorpresi a scavare con un piccone ed una vanga all’interno del sito archeologico.

Gli agenti hanno individuato i due che si trovavano lungo un costone di roccia in una zona impervia da raggiungere. I poliziotti li hanno attesi lungo una delle vie di fuga in modo tale da non permettere che scappassero lungo la scarpata. Gulisano è stato bloccato e arrestato, mentre l’altro uomo è riuscito a scappare.

Gulisano aveva addosso una lampadina tascabile a led di colore azzurro, piccone ed una vanga per scavare.

Intanto anche il complice è stato bloccato vicino all’auto che i due avevano utilizzato per portarsi sul luogo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X