stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Catania, attacca la polizia sui social per un sequestro di botti: denunciato

di

Un ragazzo di 23 anni ha duramente criticato l'operato della polizia di stato che gli aveva sequestrato un ingente quantitativo di materiale pirotecnico. La polizia ha indagato in stato di libertà il ventitreenne che è accusato di  vilipendio delle forze armate, che prevede fino a tre anni di reclusione.

Il ragazzo ha aspramente criticato l'operazione scrivendo diversi commenti  allusivi e gravemente diffamanti le forze dell’ordine. "Sicuramente i figli e le famiglie di questi poliziotti saranno felici domani sera a sparare questi botti” ha scritto. "Sono indignato dalle operazioni di polizia in piazza Borsellino, strano però, che non sia uscito niente su operazioni nei quartieri, dove la bomba più piccola fa crollare un palazzo...". Numerosi i commenti al post.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X