stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Paternò, sorvegliato speciale "pretendeva" di essere curato dai medici del pronto soccorso: denunciato

di

Un uomo di 53 anni è stato denunciato dai carabinieri della Compagnia di Paternò per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza e per porto ingiustificato di arma bianca.

L’uomo, la scorsa notte, in stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcol, si è presentato al pronto soccorso dell'ospedale dove ha iniziato a minacciare verbalmente il personale sanitario reo di non visitarlo immediatamente.

I medici, che non riuscivano a calmare l'uomo, hanno chiesto aiuto al 112. L’uomo, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di  un coltello a serramanico con una lama lunga circa 7 cm, sottoposto a sequestro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X