stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Acireale, torna Musica senza Frontiere con un omaggio a Ezio Bosso
VILLA PENNISI

Acireale, torna Musica senza Frontiere con un omaggio a Ezio Bosso

musica, Ezio Bosso, Catania, Cronaca
Acireale. Villa Pennisi (foto VillaPennisi.com)

Acireale ricorda Ezio Bosso. A Villa Pennisi,  il magnifico edificio con parco, torna, dal 2 al 13 agosto, la kermesse musicale unica in Italia ed Europa che coniuga grande musica, architettura, design, eco-sostenibilità.

Ricordare Ezio Bosso, il pianista compositore e direttore d’orchestra morto nel maggio scorso, in quello che il maestro definiva «il mio giardino segreto», luogo in cui lontano dai riflettori riusciva a sviluppare la sua visione musicale e il rapporto tra il suono, le note e le tecniche audio per coinvolgere il pubblico.

«Siano stremati ma felici - dice David Romano, ideatore e direttore artistico della manifestazione - abbiamo risolto i limiti dei protocolli sanitari per tornare a produrre cultura, condividere bellezza, fare musica nel pieno barocco delle piazze e delle chiese di Acireale e aprire i portoni della Villa grazie alla generosa ospitalità della famiglia Pennisi».

L’omaggio a Ezio Bosso, quasi ospite fisso negli anni scorsi, caratterizza la dodicesima edizione dell’appuntamento estivo che anche quest’anno per dodici giorni avrà star e ospiti di spicco, dalla pianista Beatrice Rana al clarinettista Alessandro Carbonare, al giovane violinista Andrea Obiso.

Classica e non solo a Villa Pennisi in Musica 2020, che propone il meglio della musica cameristica, una Summer School per musicisti, designer e architetti, con masterclass di musica disponibili sia in presenza sia in remoto, mentre il workshop di architettura è stato trasformato in webinar con docenti dalle più prestigiose facoltà del mondo.

Il Festival dal 2 al 7 agosto propone in concerti in diversi luoghi di Acireale, da Piazza del Duomo alla Cattedrale, dalla Basilica di San Sebastiano alla Chiesa di Santa Maria La Scala. Si parte con il Sicilian Horn Ensemble, costituito da cornisti siciliani che eseguiranno musiche di Rossini, Mascagni, Wagner fino a Piazzolla, Sinatra, Piovani e Morricone.

A seguire, quattro recital pianistici che vedono alla tastiera giovani promesse del pianoforte esibirsi in in musiche di Beethoven, Barber, Debussy, Musorgskij, Haydn e Schumann. Quindi appuntamento con le Sonate di Scarlatti eseguite da Mario Sollazzo. Nei giardini di Villa Pennisi, si comincia l’8 agosto con il Carbonare Clarinet Trio, del clarinettista Alessandro Carbonare, con musiche Mozart, Chick Corea, Ekberto Gismonti. Il 9 sarà di scena il violinista palermitano Andrea Obiso con il Sestetto Stradivari su brani di Mendelsshon.

Il 10 musica francese con Fabien Thouand, primo oboe del Teatro alla Scala di Milano, nella Sonata per oboe e pianoforte Poulenc e il Quintetto per oboe e archi di Dubois, L’11 agosto torna la star del pianoforte Beatrice Rana che, con Andrea Obiso al violino e Massimo Spada al pianoforte, proporrà musiche di Szymanowsky e Stravinskij. Il 12 agosto, Dedicato a Ezio, concerto in cui musicisti di Villa Pennisi suoneranno le composizioni più amate del maestro. Chiusura il 13 agosto con Beethoven 250, in cui il Sestetto Stradivari eseguirà la Sinfonia n. 6 «Pastorale» di Beethoven.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X