stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, rafforzati i controlli antidroga dopo la sparatoria di Librino: 4 fermi e un arresto
POLIZIA

Catania, rafforzati i controlli antidroga dopo la sparatoria di Librino: 4 fermi e un arresto

Rafforzati i controlli antidroga nel quartiere catanese di Librino, dopo la sparatoria in cui sono morte due persone e rimaste ferite altre quattro. A predisporre il servizio è stato il Questore Mario Della Cioppa.

Diversi spacciatori sono stati notati in viale Grimaldi. Seduti sulla pubblica via in tenuta balneare, sostavano per ore vendendo droghe pesanti e leggere. I poliziotti hanno fermato quattro assuntori.

Uno di loro, a bordo di un'auto, dopo aver acquistato la droga ha provato a speronare l'auto della polizia tentando la fuga dal fermo. Gli agenti lo hanno presto bloccato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Un altro, al momento dell'acquisto di crack, ha parcheggiato la propria auto esponendo un pass per disabili rilasciato dal Comune di Catania intestato al nonno morto. E’ stato denunciato.

Durante i controlli, è stato arrestato un uomo di 37 anni, con precedenti penali specifici e già indagato per spaccio nei giorni scorsi. Il suo complice è riuscito a fuggire, in particolare si è chiuso dentro un deposito/garage e, tramite un ingegnoso stratagemma è riuscito a dileguarsi: si è introdotto in un foro nel muro di circa 40 centimetri e ben nascosto, che conduceva sul retro della stabile transitando per viadotti con spazzatura, residui di fogna e topi.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X