stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, picchia e minaccia di morte la compagna: arrestato un 23enne
MALTRATTAMENTI

Catania, picchia e minaccia di morte la compagna: arrestato un 23enne

Un uomo catanese di 23 anni è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti nei confronti della compagna. La giovane donna si è presentata al pronto soccorso di un ospedale cittadino raccontando di essere stata aggredita dal compagno.

La donna ha riportato un trauma cranico, ematomi al collo e una ferita lacero contusa in regione frontale, per una prognosi di 15 giorni. I poliziotti sono intervenuti ed è stata attivata la procedura del "codice rosso".

La donna ha raccontato che il compagno, dopo avere rimproverato il figlioletto che faceva i capricci, era andato in escandescenza e, dopo averla minacciata di morte, si era scagliato contro di lei, tentando di strozzarla con le mani per poi sbatterle la testa violentemente contro lo spigolo di una finestra. Il tutto alla presenza del figlio della coppia, un bambino di appena due anni.

Successivamente l’uomo ha accompagnato la sua vittima in ospedale, assicurandosi che non riferisse a nessuno cosa era accaduto realmente in casa, costringendola a raccontare che si era trattato di un incidente domestico. La donna, però, appena affidata alle cure dei medici, ha trovato la forza di raccontare l’accaduto ai sanitari e ai polizotti subito allertati da questi ultimi.

L’uomo rintracciato fuori dal pronto soccorso è finito agli arresti domiciliari. La vittima, trattenuta in ospedale per più approfonditi accertamenti clinici, non ha fatto più ritorno presso l’abitazione condivisa con il suo aggressore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X