stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giarre, martedì l'inaugurazione del nuovo pronto soccorso: arriva dopo sei anni di attesa
SANITÀ

Giarre, martedì l'inaugurazione del nuovo pronto soccorso: arriva dopo sei anni di attesa

di

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo ben sei anni di attesa da parte di un'utenza di oltre centomila persone che fanno parte del Distretto Sanitario di Giarre, martedì 21 settembre, alle 11, inaugurerà il nuovo pronto soccorso dell’Ospedale di Giarre. Sarà presente l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

Per l’occasione interverranno i vertici dell’Asp di Catania, esponenti delle Istituzioni locali, le autorità civili e militari del territorio, i direttori generali delle Aziende Ospedaliere di Catania, i rappresentanti dei sindacati, gli operatori.

Il Pronto Soccorso sarà operativo a partire dal 27 settembre. Viene così restituito ai cittadini di Giarre e delle comunità del Distretto un servizio che attendevano da sei anni. "Un risultato reso possibile grazie al reinserimento dell’Ospedale di Giarre nella rete ospedaliera regionale, come presidio di base - si legge in una nota -. Un impegno, questo, assunto dal presidente Musumeci con le comunità del territorio, e riaffermato fra gli obiettivi di programmazione regionale definiti dall’assessorato regionale della Salute".

I lavori di riammodernamento dei locali del Pronto Soccorso, per un importo complessivo di 1 milione di euro circa, sono stati finanziati dalla Regione nell’ambito del programma di investimenti ex art. 20 e hanno interessato un’area di oltre 700 metri quadrati.

Realizzati una nuova zona triage con percorsi dedicati per i codici colore (per emergenza-urgenza), per il codice rosa (vittime di violenza) e per la gestione dei pazienti Covid.

Adeguati anche gli standard operativi del servizio con una sala per l’Osservazione breve intensiva (Obi) dotata di 4 posti letto, sale di attesa e locali di supporto. In fase di progettazione la nuova camera calda che verrà allocata negli spazi antistanti l’attuale ingresso del Pronto Soccorso.

Gli interventi hanno, inoltre, previsto l’adeguamento statico dei solai e della dimensione dei giunti strutturali oltre all’adeguamento degli impianti elettrico, idrico, di climatizzazione e della rete antincendio.
Mario Pafumi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X