stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Acitrezza, la barca a vela finisce sugli scogli: salvati 84 migranti
SBARCHI

Acitrezza, la barca a vela finisce sugli scogli: salvati 84 migranti

Sono mediorientali. Verranno accolti in una struttura approntata dal Comune. Fra loro otto bambini e dieci donne, una delle quali incinta
Acitrezza, migranti, Catania, Cronaca
I migranti soccorsi ad Acitrezza

Ottantaquattro migranti, compresi otto bambini e dieci donne, fra le quali una incinta, quasi tutti mediorientali, sono stati soccorsi nella notte davanti al lido Galatea, ad Acitrezza, in provincia di Catania. Erano su una barca a vela che attorno alle 2.30 della notte si è incagliata tra gli scogli della zona.  I minori sono tutti accompagnati dai genitori.

Soccorsi da polizia, carabinieri e personale del 118 e della Cri e sono stati trasferiti in una struttura comunale sul lungomare che ospita un centro culturale. Dieci sono ricoverati negli ospedali del Catanese. Sul posto anche la guardia costiera e i vigili del fuoco.

«Abbiamo messo a disposizione Villa Fortuna - ha confermato il sindaco di Aci Castello, Carmelo Scandurra - per dare un primo soccorso e dei pasti caldi forniti dalla Croce rossa italiana». La ricerche della barca a vela, dopo una segnalazione telefonica, erano state avviate dalla Capitaneria di porto di Catania con motovedette. Dopo lo sbarco, nella zona, sono stati compiuti diversi sorvoli con elicotteri della guardia costiera per controllare l’eventuale presenza di persone in mare, l'esito è stato negativo. Indagini sullo sbarco sono state avviate dalla polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X