stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Le tre vittime dell'uragano a Catania: chiamate a indagare due Procure diverse
MALTEMPO IN SICILIA

Le tre vittime dell'uragano a Catania: chiamate a indagare due Procure diverse

maltempo catania, maltempo in sicilia, Carmelo Zuccaro, Catania, Cronaca
Gli interventi di soccorso nelle zone alluvionate

Ci sono due Procure impegnate sui casi delle tre morti registrate in provincia di Catania a causa dei nubifragi che si sono abbattuti in città e nei territori etnei di Scordia e Gravina di Catania.

Quella di Caltagirone, coordinata dal procuratore Giuseppe Verzera, ha già aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per omicidio colposo per il decesso a Scordia di Sebastiano Gambera, 67 anni, il bracciante agricolo travolto dall’acqua domenica assieme alla moglie, Angelina Caniglia, di 61 anni, dopo essere scesi dalla loro auto. Il corpo della donna è stato trovato stamattina e il reato ipotizzato passerà a duplice omicidio colposo.

Non è stata ancora aperta, invece, a Catania, in attesa del rapporto degli investigatori, che è stato sollecitato, l’inchiesta sulla morte, due giorni fa a Gravina di Catania, di Paolo Claudio Agatino Grassidonio, 53 anni, anche lui travolto dall’acqua dopo essere sceso dall’auto. Il procuratore Carmelo Zuccaro la aprirà appena riceverà gli atti, valutando, dopo la loro lettura, anche che tipo di reato ipotizzare e le attività investigative da delegare.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X