stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Due arrestati per l'assalto alla Cgil a Roma: c'è anche il leader catanese di Forza Nuova
L'INCHIESTA

Due arrestati per l'assalto alla Cgil a Roma: c'è anche il leader catanese di Forza Nuova

Giuseppe Bonanno Conti accusato di devastazione e saccheggio
coronavirus, No green pass, Catania, Cronaca
Giuseppe Bonanno Conti

Cinque misure cautelari nell’ambito dell’indagine sull'assalto alla Cgil avvenuto a Roma il 9 ottobre scorso. Nel procedimento si ipotizzano i reati di devastazione e saccheggio. In particolare due persone sono finite agli arresti domiciliari e per altre tre è scattato l’obbligo di dimora. Fra le persone finite ai domiciliari c’è Giuseppe Bonanno Conti, il leader catanese di Forza Nuova.

L’uomo, con precedenti specifici, è stato individuato in seguito all’esame ulteriore delle immagini a disposizione della Digos. Insieme a lui ai domiciliari è stato sottoposto, nell’ambito dell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Roma Michele Prestipino e dal pm Gianfederica Dito, un genovese attivista No Green pass. Le altre misure riguardano due romani incensurati, sottoposti all’obbligo di firma e un bolognese per il quale il gip ha disposto l’obbligo di dimora.

Da quanto emerso dalle indagini, tutti e 5 cinque avrebbero preso parte all’assalto della sede del sindacato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X