stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Già in carcere per rapina, ora sono accusati anche dell'assalto a una farmacia di Viagrande
CARABINIERI

Già in carcere per rapina, ora sono accusati anche dell'assalto a una farmacia di Viagrande

I carabinieri hanno notificato, su delega della Procura di Catania, un’ordinanza cautelare in carcere a due indagati, di 39 e 56 anni, già detenuti per altra causa, ritenuti gli autori di una rapina compiuta il 17 marzo a una farmacia di Viagrande (Catania).

I due sono stati arrestati per una rapina compiuta in un ufficio di spedizioni San Giovanni La Punta insieme alla sorella del 56enne. Il 39enne ed il 56 sono stati intercettati ed arrestati nella flagranza di reato a Catana, in via Ficarazzi. La donna è attualmente agli arresti domiciliari.

Adesso per i due uomini arriva la nuova accusa. A compiere la rapina nella farmacia di Viagrande furono due malviventi che entrarono nel negozio col volto coperto da una mascherina protettiva e indossando dei cappucci. Uno dei due era armato di una grossa pistola a tamburo con la quale minacciò un impiegato mentre il complice, scavalcato il bancone, arraffò circa 800 euro. I due fuggirono a piedi in direzione piazza San Mauro. I carabinieri ricostruirono la fuga dei due attraverso le immagini di telecamere di sorveglianza e ritrovarono parcheggiata nei pressi di piazza San Mauro una Volkswagen Golf intestata ad uno dei due. Sono in corso indagini per accertare se il terzetto abbia compiuto altre rapine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X