stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Teatro Stabile di Catania, si chiude con il passato
L'ENTE

Teatro Stabile di Catania, si chiude con il passato

di

CATANIA. Lo indicano come la persona giusta nel posto giusto, quella in grado di non fare affondare il teatro Stabile di Catania. Il suo insediamento a commissario straordinario del teatro potrebbe essere notificato oggi o domani. Comunque in tempi brevi. Il modicano Giorgio Pace, da pochi mesi sovrintendente della fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, che ha ricoperto nel passato il ruolo di direttore amministrativo del teatro Massimo di Palermo, si dice pronto a far da «manager allo Stabile».

Su quello che vuol fare ha le idee piuttosto chiare. «Dal momento del mio insediamento voglio chiudere i ponti con il passato - spiega - Devo e voglio guardare al futuro perché bisogna dare a questa struttura la speranza di poter continuare a vivere».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X