FORMAZIONE

Giovani scienziati all'opera, al via mostra interattiva di scienze all'Istituto Colaianni di Riposto

di

Giovani scienziati e fisici degli istituti secondari superiori e inferiori di Giarre, Riposto, Linguaglossa e Santa Venerina, da ieri sera 22 al 29 marzo, nell’Istituto “Colaianni” di via Pio La Torre 1 a Riposto, guidato dalla dirigente Maria Catena Trovato, stanno dando vita alla settima edizione della mostra interattiva di scienze, organizzata dalla Sezione di Giarre e Riposto dell'Associazione per l'Insegnamento della Fisica (AIF) di Giarre-Riposto, presieduta dal professor Antonino Pennisi.

Il titolo della mostra interattiva è "Sperimentare giocando conoscere sperimentando" e vede coinvolti gli istituti: Liceo artistico “Guttuso”, Liceo scientifico linguistico “Leonardo”, Istituto tecnico industriale “Fermi”, 1* Istituto comprensivo “Russo”, 2* IC “San Giovanni Bosco”, 3* IC “Macherione”, tutti di Giarre; Liceo classico e Scienze umane “Amari”, Istituti tecnico nautico “Rizzo”, Itcat “Colaianni”, IC “Verga”, tutti di Riposto; Liceo scientifico linguistico “Amari” di Linguaglossa; IC di Santa Venerina.

Come suggerisce il titolo, durante la mostra, al visitatore saranno presentati una serie di esperimenti di scienze con l'obiettivo, a differenza di analoghe mostre scientifiche, di coinvolgerlo nell'esperimento in modo che questi possa quasi "giocare" con le leggi della fisica, della matematica, della chimica e con tutto quanto è scienza. Ulteriore caratteristica della mostra è che tutte le esperienze saranno illustrate ai visitatori dagli studenti dei vari Istituti coinvolti che saranno dei 'piccoli esperti' degli esperimenti che presenteranno, il che rappresenta elemento di ulteriore interesse e coinvolgimento per il visitatore.

La mostra è stata inaugurata e aperta al pubblico ieri pomeriggio alla presenza di numerose autorità scolastiche, del vicesindaco di Giarre, Patrizia Lionti, di rappresentanti dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, del Laboratorio nazionale del Sud di Catania, della STMicroelettrica di Catania, dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV)di Catania, della BU moto testing dipartimento Pirelli e dellOsservazione di botanica Cantarella. Nei prossimi
giorni la mostra sarà aperta di mattina e rivolta essenzialmente alle scolaresche di scuole primarie e medie inferiore che ne avranno fatto richiesta.

Ogni Istituto presenterà delle proprie esperienze, tutte molto interessanti e da scoprire. Sono previsti anche dei concorsi associati alla mostra come il concorso “Costruiamo un exhibit” e “Raccontiamo un’esperienza scientifica”. Due le conferenze di quest’anno: la prima il 27, alle ore 17.30, nell’aula magna del liceo scientifico linguistico “Leonardo” sul tema “Rischio sismico e vulcanico nell’area orientale etnea: aspetti elogi i e urbanistici”con i ricercatori dell’INGV Boris Behncke-Marco Neri, Enrico Foti (Uni-Catania)e il ricercatore della Uni-Kore Francesco Castelli; la seconda sabato 30, alle ore 11.15 nell’aula magna dell’Itis Fermi” di Giarre, sul tema “ Tecnologia e processi dei semiconduttori”, con relatori Francesco Caizzone(site manager STM) -Giuseppe Arena(STM). La premiazione dei concorsi associati alla mostra si terrà il 5 aprile, alle ore 16, nell’aula magna del “Colaianni” di Riposto, con l’intervento di Angelo Pagano(INFN - CT) sul tema: Equivalenza massa -energia”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X