stampa
Dimensione testo
ANFITEATRO FALCONE E BORSELLINO

Etna in Scena, a Zafferana l'attesissimo live di Edoardo Bennato

Pochi giorni ancora a uno degli eventi più attesi del palinsesto di "Etna in Scena". Il 13 agosto, sul palco dell'Anfiteatro Falcone e Borsellino, salirà Edoardo Bennato. Il concerto alle pendici dell’Etna fa parte del suo nuovo tour estivo che porta musica e parole di Bennato in giro per l’Italia.

La creatività che appartiene da sempre ad Edoardo Bennato si scaterà in uno spettacolo live. On stage la formazione ormai consolidata composta da Giuseppe Scarpato (chitarre), Raffaele Lopez (tastiere), Gennaro Porcelli (chitarre), Arduino Lopez (basso), Roberto Perrone (batteria). Oltre due ore di musica con i suoi brani storici e quelli più recenti, video colorati e coinvolgenti ed interazione con il pubblico a rendere il concerto di Bennato non una semplice esibizione, ma una vera e propria esperienza emozionale.

Cittadino del Mondo ma con Napoli e Bagnoli nel cuore, Edoardo Bennato, non perde occasione per ricordarlo.
“Ci sono prospettive - scrive Bennato sul suo sito internet - di Valparaiso e di Viña Del Mar in Chile che mi sono familiari, essendoci stato tre volte, e così pure, angoli e stradine di Copenaghen, Londra e Zurigo. Anche di Rio De Janeiro e Buenos Aires conosco luoghi, spiagge ed itinerari, e nei Caraibi ci sono stato la prima volta a 12 anni d'età e ci sono ritornato almeno una ventina di volte, tra Cuba, la Jamaica, S. Domingo, Guadalupe, St. Lucia e tutte le isole di sottovento. È stata una fortuna aver visitato ripetutamente e convulsamente tante parti del mondo. Ma la mia fortuna più grande è quella di essere nato a Napoli, che a questo punto, dopo aver visto tanti posti bellissimi, considero la città più bella del mondo. Napoli e Bagnoli le conosco bene, sono mie e ne parlo da sempre anche nelle canzoni”.

Con il suo nuovo tour Edoardo Bennato continua il suo viaggio, di città in città, parlando di un mondo fatto di buoni e cattivi, dove sbeffeggiare i potenti, inneggiando alla forza umana del popolo e passando per il più classico tra i sentimenti ispiratori dei poeti della canzone: l’amore.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X