stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Bronte, ristrutturato il granaio del castello Nelson
CONCLUSI I LAVORI

Bronte, ristrutturato il granaio del castello Nelson

di

Ristrutturato il granaio del castello Nelson di Bronte. L’antico locale è pronto per ospitare nuovamente conferenze e aprire alle visite dei turisti gli antichi resti dell’abside della chiesa medievale di Santa Maria, che si trovano al suo interno. A constatare l’ultimazione dei lavori sono andati il capo ufficio tecnico del comune, ingegnere Salvatore Caudullo, il responsabile del procedimento, geometra Nino Saitta, gli assessori Giuseppe Di Mulo e Gaetano Messina e il sindaco Graziano Calanna che, dopo il sopralluogo, ha dichiarato: « Nei prossimi giorni concerteremo con l’impresa un passaggio in sicurezza per consentire ai turisti di visitare questa parte del castello che permette di ammirare le fondamenta dell’antica chiesa».

Il vice sindaco Gaetano Messina, entrando nel merito dei lavori, ha spiegato: «Il progetto di restauro originario del castello, che è del 2013, nel granaio prevedeva solo la tinteggiatura. Prima d’iniziare i lavori nel 2016, durante una conferenza dell’ordine degli ingegneri, abbiamo notato infiltrazioni d’acqua in alcuni punti dei muri. Verificate le condizioni generali, all’interno di una più ampia variante d’interventi del restauro dell’intero castello, abbiamo messo in sicurezza il tetto e revisionato l’impianto elettrico, tinteggiate le pareti e installate le linee vita lungo il colmo della copertura, che consentirà di eseguire manutenzioni esterne, come la sostituzione di tegole o la pulitura delle grondaie - ha precisato il vice sindaco Messina -, in sicurezza e risparmiando, perché si eviterà il montaggio di onerosi ponteggi, specie sul lato del granaio prospiciente al fiume Saracena».

Il sindaco Graziano Calanna ha concluso: «L’impresa è impegnata nel completamento della reception, poi si sposterà nel cortile e nell’ala nobile. Non vediamo l’ora che finiscano. In primavera il castello dovrà essere tutto riaperto al pubblico».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X