stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Catania, con Presenze riparte la stagione al Teatro del Canovaccio
IL PROGRAMMA

Catania, con Presenze riparte la stagione al Teatro del Canovaccio

Il Teatro del Canovaccio di Catania, via Gulli 12, riparte, anche quest’anno, con una stagione ricca e piena di interesse che prende il titolo di “Presenze”. Tornerà la formula dell’abbonamento per i sette spettacoli proposti ma si potrà pure acquistare i biglietti singoli. Un teatro di qualità che fin dalla sua nascita distingue questo spazio performativo, ormai noto ad un pubblico fidelizzato di spettatori, punto di riferimento.

Queste le proposte in cartellone

11, 12, 13 novembre: Signor sì, è la matassa, testo scritto e diretto da Agata Raineri, con Maria Grazia Cavallaro e Luciano Leotta, scenografia e costumi di Chiara Viscuso, musiche originali di Alessandro Cavalieri.

Un percorso tra due anime che si cercano perché “Affidarsi all' altro per ricongiungersi pur mantenendo il proprio punto di vista; quel bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, resta il dono prezioso e incommensurabile di libertà, della scelta arbitraria e democratica di cosa fare della propria vita” (A. Ranieri)

16/17/18 dicembre. L’assaggiatrice da un romanzo di Giuseppina Torregrossa, riadattamento di Nicola Alberto Orofino, con Egle Doria. La vicenda narra di una Sicilia nascosta e antica grazie al racconto di Anciluzza, una donna fuori dai tabù che si nutre delle tradizioni e dei profumi, oltre ai sapori della cucina e della terra. Produzione Madè

20/21/22 gennaio Ti è piaciato? di Ettore Petrolini, regia di Gaetano Lembo, con Gaetano Lembo, produzione Teatro del Tre. Un omaggio alla figura del grande Ettore Petrolini, attore, cantante, uomo di spettacolo a tutto tondo con una comicità personalissima tendente al surreale e all'assurdo, ancora attualissimo e divertente.

10/11/12 febbraio: Il bagno dell’oblio di Joel Contival, regia di Marco Longo, con Stefania Micale e Marcello Montalto. Una prima nazionale italiana assoluta. La pièce, pubblicata nel 2014, ha debuttato per la prima volta a Perpignan nel 2016, con altre repliche a Toulouse e a Parigi, messa in scena sempre dalla compagnia “Jeux de Planche”, che l’ha anche presentata al Festival di Avignone nel luglio 2017.

17/18/19 marzo: Carini ma un po’ nevrotici, di Aldo Nicolaj, regia di Federico Magnano San Lio con Salvo Musumeci e Gianni Zuccarello, Produzione Teatro del Canovaccio. “Attraverso il gioco di ruolo, nella commedia vengono toccati temi del convivere sociale che, in un alternarsi di luoghi comuni e verità latenti, danno il senso della vita che non può non apparire come un insieme di categorie generiche e qualche volta gratuite”

14/15/16 aprile: La Mite, di F. Dostoevskij, regia di Toscano-La Bua, con Giovanni Arezzo e Alessandra Pandolfini, adattamento e regia di Valeria La bua, coproduzione Teatro del Canovaccio e Teras Teatro . “Una delle storie di disperazione più potenti nella letteratura universale. È un racconto affascinante, a tratti morboso e oscuro, senza pietà, avvolto da un nichilismo tragico”

12/13/14 maggio: Angelina degli spiriti, commedia musicale di Antonella Sturiale, regia di Saro Pizzuto, musiche originali di Alessandro Cavalieri, produzione Teatro del Canovaccio. “ un viaggio nell’anima di una donna e del suo angelo custode che si prenderà cura di lei come un gioiello di rara fattura nel proprio scrigno.”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X