stampa
Dimensione testo
LAVORO

Myrmex, i sindacati: "Silenzio assordante sulla vicenda"

I lavoratori, anticipano i sindacati, chiederanno di essere ricevuti da un rappresentante della Presidenza della Regione

CATANIA. «Diventa sempre più assordante il silenzio sulla vertenza Myrmex e questo preoccupa i lavoratori catanesi del laboratorio di tossicologia d'eccellenza». Lo affermano Cgil, Uil e Cisal, Filctem e Uilctem annunciando per  lunedi prossimo, a partire dalle 9, un presidio di protesta davanti l'ex Palazzo dell'Esa. I lavoratori, anticipano i sindacati, chiederanno di essere ricevuti da un rappresentante della Presidenza della Regione.

«La Cassa integrazione ordinaria per i 69 dipendenti è stata prorogata per altri tre mesi - spiegano i sindacati in una nota congiunta - ma il salvataggio del centro e dei lavoratori passerà solo da un reale interesse di eventuali compratori. Da febbraio i lavoratori Myrmex resteranno infatti senza ammortizzatori sociali. Dovranno essere questi i giorni della concretezza e delle buone idee - concludono i sindacati - per il salvataggio di 69 posti di lavoro e di una struttura che rappresenta un valore immenso per il territorio catanese».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X