stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Zona industriale di Catania, gli imprenditori: «Mancano 11 milioni di euro»
IL CASO

Zona industriale di Catania, gli imprenditori: «Mancano 11 milioni di euro»

di

CATANIA. Che fine hanno fatto gli 11 milioni di euro destinati nel Patto per Catania alla zona industriale etnea? Se lo chiede Confindustria che ieri è tornata a reclamare attenzione per quello che, nonostante sia l' insediamento produttivo più vasto della Sicilia orientale (oltre 200 aziende e circa 10mila addetti), giace da anni in stato di degrado e abbandono da parte delle istituzioni.

Ieri, nella sede dell' associazione, l' ennesima denuncia sul "limbo in cui si trova l' area industriale di Panta no d' Arci". In prima linea, insieme al presidente Bonaccorsi e al suo vice Biriaco, anche i vertici di alcune fra le più grandi realtà produttive della nanoelettronica con Francesco Caizzone (StMicroelectronics), del comparto agroalimentare con Maria Cristina Busi (Sibeg, imbottigliatore della Coca Cola), e con Licia Sciacca di Zoetis per il comparto chimico farmaceutico.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X