TRASPORTI

Infrastrutture, Delrio a Catania: "La città è esempio di sviluppo per il Sud"

CATANIA. «Catania è un esempio di come il Mezzogiorno d'Italia possa trovare la strada dello sviluppo anche attraverso la realizzazione concreta delle infrastrutture. Catania sarà la città metropolitana del Mezzogiorno con la maggiore qualità e incidenza delle reti metropolitane e questo è un grande successo anche per il turismo e per tutto quello che può comportare. Credo che quello che stiamo facendo a Catania sia un grande segnale per il Mezzogiorno». L'ha detto il ministro alle Infrastrutture, Graziano Delrio, parlando con i giornalisti nella città etnea al termine di un incontro in municipio per fare il punto su metropolitana, porto e aeroporto.

«A Catania - ha aggiunto Delrio - c'è un piano complessivo di infrastrutturazione e c'è una visione della logistica e delle intermodalità che è unica in Italia con il sistema metropolitano, portuale, stradale e ferroviario, cioè tutto quello che abbiamo detto essere la chiave per far ripartire l'economia dei territori e l'occupazione. La Salerno-Reggio Calabria - ha concluso Delrio - è praticamente conclusa, abbiamo sbloccato adesso la Ragusa-Catania, abbiamo un piano organico per la Tangenziale di Catania già finanziato con i nuovi fondi per lo Sviluppo e la coesione. Questa riunione di lavoro è molto positiva perché avremo qui un esempio concreto di che cos'è la 'cura del ferro per questo Paese».

«Convocheremo enti locali, sindaci, esperti, per potere predisporre un piano antisismico adeguato come già abbiamo fatto in altri settori, penso al dissesto idrogeologico. Questa è l'intenzione del governo Renzi. Questo è il momento in cui non bisogna fare annunci, ma lavorare sui dati oggettivi che abbiamo». Lo ha detto a Catania il ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio.

«L'esperienza di Catania - ha aggiunto - ci può aiutare a predisporre una cosa seria che ci consenta di ridurre al minimo i danni di questi eventi eccezionali, proprio perchè siamo preoccupati del fatto che a Catania l'80% delle scuole non è a norma. Abbiamo cominciato a mettere incentivi già nella scorsa legge di stabilità per chi ristruttura sismicamente. Dobbiamo farlo con ancora più forza perchè gli edifici pubblici che ospitano i nostri ragazzi, ma anche gli ospedali, devono essere assolutamente sicuri».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X