stampa
Dimensione testo
AEROPORTO

Fontanarossa, i sindacati chiedono certezze sulle nomine alla Sac

CATANIA. «In una terra che ha fame di infrastrutture, non possiamo permetterci uno stato di limbo nella società di gestione di Catania Fontanarossa, il principale aeroporto siciliano», lo affermano Cgil, Cisl, Uil e Ugl con Filt, Fit, Uil Trasporti e Ugl Trasporti chiedendo «certezze sulle nomine ai vertici della Sac e sollecitano il collegio sindacale a esprimere il previsto parere di legittimità». I sindacati auspicano che «il giudizio sia rapido e inequivocabile per assicurare una guida stabile, pienamente operativa, allo scalo catanese», che ritengono sia «un atto dovuto non soltanto verso i cittadini e i lavoratori, ma anche verso lo stesso management della Sac, oggi costretto a vivere in una condizione di oggettivo imbarazzo».

Giacomo Rota, Maurizio Attanasio, Fortunato Parisi e Giovanni Musumeci per Cgil, Cisl, Uil e Ugl al termine di una riunione unitaria, alla quale hanno partecipato Alessandro Grasso, Mauro Torrisi, Agostino Falanga e Mario Marino per le organizzazioni di categoria, spiegano che «il nuovo gruppo dirigente Sac è in attesa di 'accertamento dei requisiti di ciascun componente' e che »gli esiti di questa verifica, affidata al collegio sindacale, dovrebbero arrivare 'a breve'».

«Noi chiediamo che vengano prodotti subito», sottolineano i sindacati che, nelle more, «sospendono ogni giudizio sul nuovo corso Sac».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X