MINISTERO DELL'AMBIENTE

Amianto, interventi di bonifica per 16 milioni a Biancavilla

BIANCAVILLA. «Per il 2016 il Ministero dell’Ambiente ha stanziato 5,6 milioni di euro per la bonifica dell’amianto da parte dei Comuni. Sono state presentate solo 59 domande, per una spesa di 368.000 euro, appena il 6,5% della disponibilità». Lo ha rivelato un dirigente del Ministero dell’Ambiente, Laura D’Aprile, nel corso di un convegno ieri alla Camera organizzato dal Movimento 5 Stelle in occasione dei 25
anni della legge sull'amianto, la 257 del '92.

Secondo Aprile lo scarso utilizzo del fondo amianto è dovuto a «poca informazione, mancanza di fondi propri dei Comuni, mancanza di strutture tecniche per gestire gli interventi». Ha funzionato meglio il credito di imposta per le aziende, per il 50% delle spese per la bonifica, ha aggiunto la dirigente: «Qui le domande sono state migliaia».

I principali interventi di bonifica amianto da parte del Ministero dell’Ambiente sono cinque: Casale Monferrato (Alessandria) per 115 milioni di euro, Balangero (Torino) per 37 milioni, Emarese (Aosta) per 17,8, Biancavilla (Catania) per 16 e Bari per 3,2.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X