stampa
Dimensione testo
DALLA REGIONE

Ammodernamento energetico a Bronte, in arrivo oltre 5 milioni

di

In arrivo a Bronte 5 milioni e mezzo di fondi europei per l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione, del palazzo comunale, delle scuole medie e di una scuola elementare. L’ha reso noto il sindaco Graziano Calanna precisando: «Ridurremo di 250 mila euro l’anno le bollette».

L’anno scorso, con quattro progetti elaborati dall’ufficio tecnico guidato dall’ingegnere Salvo Caudullo, il Comune ha partecipato a due avvisi della Regione Siciliana, indetti con procedura a sportello, per cui con finanziamento dei progetti idonei in ordine di arrivo delle domande.

Il primo progetto, da 3 milioni di euro (di cui 10.945,73 di fondi comunali) approvato in giunta a luglio del 2018, prevede «soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici della rete di pubblica illuminazione»; l’istanza del comune di Bronte, a livello regionale, è sesta (graduatoria «PO-FESR 2014/2020 avviso 4.1.3»).

Gli altri tre progetti, deliberati dalla giunta il successivo mese di settembre, riguardano la «promozione dell’eco-efficienza e la riduzione dei consumi di energia primaria» del Palazzo comunale (euro 890.158,34), della Scuola media Castiglione-Cimbali (euro 994.158,34) e del plesso elementare Marconi (euro 549.566,329); le tre istanze sono rispettivamente in terza, tredicesima e trentaseiesima posizione delle 41 finanziabili (graduatoria «PO-FESR 2014/2020 avviso 4.1.1»).

I finanziamenti attesi ammontano a 5.422.937,27 euro, un «risultato eccezionale che pone Bronte fra i migliori Comuni della Sicilia» - ha detto Calanna - riconoscendo il merito al «gruppo di progettazione costituito da giovani professionisti brontesi e agli uffici del Comune».

Sono previsti, ha aggiunto il primo cittadino, «l’ammodernamento dei quadri elettrici, la sostituzione di alcuni impianti, l’installazione di sistemi di telecontrollo e di lampade a led, dotate di sensori, che si accendono al passaggio di veicoli o pedoni, oltre al cambio delle lanterne artistiche con altre lampade di pari bellezza ma a risparmio energetico».

Il sindaco Graziano Calanna ha concluso: «I progetti presto si trasformeranno in altrettanti cantieri, quindi in opportunità di lavoro, per imprese e operai, e produrranno un risparmio sulla bolletta energetica del Comune di circa 250.000 euro l’anno. Puntiamo alla promozione dell’eco-efficienza, per una Bronte “smart” al passo con i tempi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X