stampa
Dimensione testo

L'Etna torna a "sbuffare": eccezionale emissione di cenere, ma tornano i disagi

di

Un'eccezionale colonna di cenere, sospinta verso sud dal vento, in direzione Catania, sta calamitando l'attenzione degli abitanti del martoriato versante orientale dell'Etna.

La caduta di cenere provoca pesanti disagi e aumenta le spese delle famiglie e degli enti locali per la eventuale rimozione.

Il vulcanologo Marco Neri primo ricercatore dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania spiega la situazione dal punto di vista tecnico: "Continuano con alterna energia le emissioni di cenere dai crateri sommitali dell'Etna. Questa mattina il protagonista è il Cratere di Nord-Est, che sparge il suo denso e scuro pennacchio sul versante sud-orientale del vulcano, grazie al vento che spira da settentrione. Per questo motivo, la Sala Operativa dell'INGV di Catania ha appena diramato un comunicato VONA (VOLCANO OBSERVATORY NOTICE FOR AVIATION) che ha innalzato il livello di attenzione a rosso".

Foto Mario Pafumi da Giarre, Macchia di Giarre e Riposto

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X