stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Paternò, lavoratori in nero e scarsa igiene: chiuso laboratorio di dolci

Paternò, lavoratori in nero e scarsa igiene: chiuso laboratorio di dolci

La guardia di finanza ha ispezionato il laboratorio di un’azienda dolciaria di Paternò e scoperto due lavoratori in nero. Erano intenti alla produzione di dolciumi senza un regolare contratto di lavoro dipendente, nonché dell’attestato di formazione del personale alimentarista, oltre a non aver effettuato le visite mediche obbligatorie preventive. Uno dei due lavoratori in nero è risultato percepire il reddito di cittadinanza.

Nel corso dell’attività ispettiva, proseguita dalle fiamme gialle della compagnia di Paternò assieme ai funzionari dell’Asp di Catania, distretto di Paternò, Unità igiene pubblica, sono venute fuori anche una scarsa pulizia dei locali, la presenza di materiali e rifiuti non pertinenti all’attività svolta nonché numerose violazioni igienico sanitarie concernenti la pulizia del pavimento e dei macchinari da lavoro, l’annerimento degli intonaci, l’utilizzo di bocche di fuoco collegate a bombole del gas prive di cappa di aspirazione e la presenza di rifiuti e materiali pericolosi. Per tali ragioni i tecnici dell’Asp hanno riscontrato l’inadeguatezza e non conformità dei luoghi di lavoro, provvedendo alla sospensione totale dell’attività e all’irrogazione di sanzioni amministrative.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X