stampa
Dimensione testo

Negramaro a marzo ad Acireale, Sangiorgi: "Se Lele non si fosse svegliato avrei smesso di cantare"

Giuliano Sangiorgi non ha dubbi: "Se Lele non si fosse svegliato, avrei smesso di cantare". Il frontman dei Negramaro si è raccontato in un'intervista al settimanale Vanity Fair, parlando anche del loro nuovo tour che toccherà anche la Sicilia il 19 marzo con un concerto ad Acireale (Pal'Hart Hotel).

Sangiorgi ricorda quanto successo a Lele Spedicato, chitarrista del gruppo, colpito lo scorso 17 settembre da una emorragia cerebrale che lo ha mandato in coma.

E parlando di musica, ha raccontato: "Il primo disco che ho comprato in vita mia era un disco rap".

"La musica deve provare a durare e ad evadere dai propri limiti. E’ quando credi che nessun contenuto possa andare oltre i tuoi confini che un popolo inizia a chiudersi".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X