Per l'Etna Comics un'inaugurazione da record, star indiscussa l'attore Johnny Galecki - Foto

di

Inaugurata con un primo giorno da record la nona edizione di Etna Comics. Dal 6 al 9 giugno il Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop torna ad animare il Centro Fieristico “Le Ciminiere” del capoluogo etneo con un parterre di ospiti sempre più esclusivo.

Protagonista della prima giornata Neal Adams, fumettista statunitense noto per aver reinventato il personaggio di Batman. Quest’anno Adams spegne ottanta candeline e la città di Catania ha avuto il privilegio di festeggiare questa ricorrenza ospitando colui che con il suo stile ha contribuito a caratterizzare l’aspetto grafico del personaggio DC Comics.

Tra gli ospiti più attesi della seconda giornata sicuramente Johnny Galecki, conosciuto ai più per il personaggio di Leonard in “The Big Bang Theory”. Galecki si è raccontato alla stampa prima di raggiungere le migliaia di fan che lo attendevano in Sala Polifemo.

L’attenzione è stata fin da subito concentrata sull’ultimo episodio della serie andato in onda in Italia lo scorso 16 maggio. “È stato un momento molto importante – ha detto commosso -. Negli anni, con tutti gli altri membri del cast, abbiamo immaginato a cosa avremmo provato quando tutto sarebbe finito ma finché non lo vivi non puoi comprenderlo fino in fondo. È stato molto emozionante – ha confessato - e ci siamo lasciati andare a un po’ di tristezza, agli abbracci e a qualche lacrima”.

Dopo 12 anni di convivenza con il suo personaggio in “The Bing Bang Theory”, Galecki ha stabilito con lui un rapporto profondo. Un’esperienza questa che gli ha permesso di crescere ed evolversi. “Siamo molto diversi – ha detto -. Leonard è sicuramente meno testardo e più paziente di me. Ma sono stati in molti a farmi notare, con il passare del tempo, che ad accomunarci c’è una grande sensibilità. Se ami davvero un personaggio – ha aggiunto - potresti interpretarlo per sempre e io adoro Leonard perché è una persona buona e che mostra la sua vulnerabilità”.

Concluso “The Bing Bang Theory”, Johnny Galecki è tornato sul set della serie tv anni ’90 in cui mosse i suoi primi passi. In “The Conners”, spin-off di “Pappa e Ciccia”, l’attore 43enne è tornato a vestire i panni di David Healy al fianco di Juliette Lewis. “Credo che “The Big Bang Theory non sia finita perché gli sceneggiatori non avevano più nulla da dire ma perché hanno pensato che fosse giunta l’ora. Tutti noi infatti – ha concluso - avevamo giustamente voglia di cimentarci in qualcosa di nuovo e fare nuove esperienze”.

Domenica sarà la volta di un’altra star mondiale Giancarlo Esposito, il terribile Gus Fring di “Breaking Bad”, ospite della nuovissima versione degli Etna Comics Awards. Nella magica serata dell’8 giugno, a partire dalle 20.00, dopo uno sfavillante red carpet, nella location del Centro Culture Contemporanee Zō, saranno assegnati da giurie specializzate i prestigiosi premi Uzeta, Coco ed Efesto, che riconosceranno il valore di chi, a livello internazionale, si è particolarmente distinto in ambito movies & videogames, comics e games.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X