stampa
Dimensione testo

Comiso, sequestrata cava abusiva di 90 mila metri quadrati in area con vincolo archeologico

Una cava abusiva è stata sequestrata dai carabinieri del NOE di Catania nelle campagne di Comiso, in provincia di Ragusa. L’area, sottoposta a vincolo archeologico, ha un’estensione di ben 90 mila metri quadrati e profonda, in alcuni punti, oltre 20 metri rispetto al piano originario.

Durante l'operazione dei militari sono stati bloccati alcuni autocarri, un escavatore cingolato munito di martello pneumatico, una pala gommata da cava, intenti ad effettuare operazioni di estrazione che, da verifiche documentali, sono state condotte in maniera totalmente abusiva, in assenza di qualsiasi autorizzazione in materia.

Sono stati sequestrati tutti gli automezzi trovati nella cava, una griglia di vagliatura e un quantitativo di centinaia di migliaia di mc di materiale precedentemente estratto, pronto per la commercializzazione, del valore complessivo di oltre 1 milione di euro. Due persone sono state denunciate.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X