Rapina a mano armata a Zafferanea Etnea, tre arresti - Il video

Assaltano un ristorante a mano armata e lo rapinano. È accaduto ad Zafferanea Etna dove tre rapinatori sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Santa Venerina in provincia di Catania.

Avevano organizzato tutto nei minimi particolari. Dopo aver rubato una Fiat Uno a Zafferana Etnea, nella serata del 4 luglio scorso, intorno alla mezzanotte, due di loro, mentre il terzo complice li attendeva in auto, armati di pistola e con il volto coperto da un passamontagna hanno fatto irruzione nel ristorante “Del Bosco”, in via Zafferana. Raggiunta la cassa, hanno trafugato l'incasso di 150 euro per poi risalire in macchina e fuggire via.

A sconvolgere i loro piani è stato l'arrivo di una pattuglia della Stazione di Santa Venerina impegnata nel controllo del territorio. In collaborazione con i colleghi di Zafferana che avevano ricevuto la segnalazione dalla centrale operativa (il proprietario del locale nel frattempo aveva chiesto aiuto al 112), hanno individuato i malviventi, riuscendo a bloccarli ed ammanettarli nel preciso istante in cui stavano abbandonando la Fiat Uno per trasferirsi a bordo di un furgone Fiat Ducato condotto da un quarto complice.

I militari, oltre all’autovettura anch'essa rubata, hanno recuperato la pistola, una fedele riproduzione dell’arma in dotazione alle forze dell’ordine, i passamontagna, dei guanti in lattice monouso, nonché l’intera refurtiva.

A finire in manette l’albanese Elis Kanani di anni 24 e i zafferanesi Giuseppe Privitera di anni 19 e Alfio Russo di anni 23, mentre il quarto complice, un 32enne di sempre di Zafferana Etnea, è stato denunciato per favoreggiamento personale.

Gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati associati al carcere di Catania Piazza Lanza.

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X