Droga a Catania, via il murales dei "folletti" a Librino

"I folletti del palazzo non amano farsi vedere, svaniscono come se fossero fatti di fumo!!" È il testo del murales che fino a questa mattina campeggiava a Librino e raffigurante un elfo in mezzo al giardino incantato intento a fumare una “canna”, tenendo anche in mano una pianta di canapa indiana.

I Carabinieri, in collaborazione con il Comune di Catania – Direzione Manutenzioni, hanno proceduto alla cancellazione.

In campo è sceso il comando Provinciale, la Squadra “Lupi” del Nucleo Investigativo, il Nucleo Radiomobile, la Compagnia di Fontanarossa e il N.A.S.. Sono stati arrestati due uomini, di cui uno pregiudicato già sottoposto agli arresti domiciliari e l’altro titolare di una panetteria, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato. Entrambi avevano allacciato i rispettivi contatori alla rete elettrica pubblica.

Denunciate 5 persone, tra le quali 4 donne, per furto aggravato, riconducibile sempre all’allaccio abusivo dei contatori alla pubblica illuminazione. Inoltre, sono state trovate e sequestrate 35 dosi di “cocaina”, nascoste in un anfratto dell’androne del caseggiato oggetto del controllo, nonché 14 cartucce da guerra, cal.7,62 Nato, nascoste dentro una intercapedine al 4° piano dell’immobile in viale San Teodoro 7.

Sono state elevate a carico di un esercizio commerciale (panificio), a cura di personale del N.A.S., sanzioni amministrative equivalenti a 11.000 euro per violazioni alla norme igienico sanitarie, assenza della D.I.A. sanitaria, assenza di licenza per la somministrazione di alimenti e bevande, assenza del memoriale di autocontrollo HACCP.

In tutto, sono state identificate 25 persone, controllati 16 veicoli ed elevate 12 sanzioni al C.D.S..

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X