stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Colpo al clan di Adrano: «Sai perché non l'ho preso? Non ho mai sparato», il video del tentato omicidio

Colpo al clan di Adrano: «Sai perché non l'ho preso? Non ho mai sparato», il video del tentato omicidio

Droga, estorsioni, ricettazione, armi ma anche un tentato omicidio: sono tutti i reati che hanno portato ai 21 arresti da parte della polizia ad Adrano. Si tratta di un'organizzazione molto pericolosa con a capo Cristian Lo Cicero che sotto l’egida della famiglia mafiosa Mazzei, è riuscito a conquistare notevoli spazi, specie nel settore del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, promuovendo, organizzando e dirigendo un nutrito gruppo criminale.

Nel corso delle indagini, è poi emerso anche un tentato omicidio ai danni di due pregiudicati, uno dei quali minorenne all’epoca dei fatti. Alla base del gesto, i contrasti connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il tutto è filmato dalla telecamere e da un'intercettazione, si sente un uomo che cerca di giustificare il fatto di non essere riuscito a ferire o uccidere la vittima: «Ma lo sai per quanto non l'ho preso? Ma lo sai perché è stato? Perché una cosa... che io non l'ho mai usata». E l'interlocutrice risponde: «Va bene, ma zitto che sai sparare solo con quelle delle giostre».

E proprio la pericolosità del clan e il controllo del territorio da parte dello stesso sono avvalorati dai numerosi sequestri di armi effettuati durante le indagini che sono state avviate nel mese di ottobre del 2018 e si sono concluse nel novembre del 2019. L'armamento sequestrato è rappresentato da cinque fucili, tre pistole e una bomba a mano oltre che diverse munizioni.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X