stampa
Dimensione testo

Mafia a Catania, 27 arresti Decapitato il clan Cappello

Catania, Archivio

CATANIA. Un'operazione della Direzione investigativa antimafia, coordinata dalla Procura etnea, è in corso per disarticolare un gruppo mafioso che opera nella Piana di Catania e nei quartieri Pigno e Librino del capoluogo siciliano riconducibile al boss Orazio Privitera, esponente di spicco del clan Cappello. Centinaia di agenti della Dia, in collaborazione con l' organismo tedesco Bundeskriminalamt (Bka), stanno eseguendo nelle province di Catania, Siracusa, Milano, Torino e in Germania un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 27 persone. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono di associazione mafiosa, estorsione, traffico di stupefacenti, porto illegale di armi da fuoco, intestazione fittizia di beni e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Le indagini della Dia di Catania sono state coordinate dal sostituto procuratore Pasquale Pacifico della Direzione distrettuale antimafia etnea diretta procuratore Giovanni Salvi.


Si è costituito alla Procura di  Catania uno due indagati sfuggiti al blitz della Dia di Catania . È Orazio Cosenza, 49 anni, destinatario di un  ordine di custodia cautelare per associazione mafiosa che gli è  stato notificato alla presenza del suo legale. È ancora  latitante l'ultimo destinatario del provvedimento cautelare  emesso dal Gip Laura Benanti: è un catanese che risiede in  Germania ed è ricercato dalla Bka tedesca. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X