stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Paternò sotto choc per la morte dei fidanzatini

Paternò sotto choc per la morte dei fidanzatini

CATANIA. Il cuore di Antonino Virgillito ha smesso di battere ieri mattina poco prima delle 7.30. Si aggrava il bilancio del tragico incidente stradale di domenica sera, avvenuto all'altezza dello svincolo di Piano Tavola, sulla statale 121, in cui ha trovato la morte anchee Veronica Castro la fidanzata diciottenne di Antonino. La coppia di fidanzatini viaggiava a bordo di uno scooter Honda SH 300, poi finito contro il guard-rail. Le condizioni di Antonino, sin dai primi soccorsi, sono apparse subito gravi: i medici dell'ospedale Garibaldi di Catania, dove era stato ricoverato sopo l’incidente, nel tentativo di salvargli la vita avevano sottoposto il giovane ad un delicato intervento chirurgico durato oltre 10 ore. Troppi i traumi e le lesioni interne che il ragazzo aveva subito. La notizia della morte dei due ragazzi che ha gettato nella disperazione e nello sgomento una intera comunità. Un amore profondo legava la coppia, testimoniato da una frase estrapolata da Facebook in cui Antonino esprimeva il suo affetto per la sua amata Veronica: «È una sensazione che mi sembra innata come se con me fossi sempre stata, come se ti avessi sempre conosciuta. Ma la meraviglia è che ti ho incontrata». I funerali di Antonino dovrebbero svolgersi nel pomeriggio di oggi all'interno della chiesa di Santa Barbara. Intanto, nel pomeriggio di ieri, si è svolta la cerimonia religiosa per ricordare Veronica Castro. La sua salma era stata restituita ai familiari nella tarda serata di lunedì, dopo che il medico legale aveva effettuato l'ispezione cadaverica. La morte di Veronica è stata provocata dalla frattura dell'osso del collo. Il corteo con la bara bianca, per l’ultimo saluto alla giovane, è partito alle 17 dall'abitazione di via Manzoni, dove la diciottenne abitava con i suoi genitori. Momenti di forte commozione si sono registrati durante il tragitto del corteo con la bara portata in spalla da amici e parenti. La salma è stata portata al cimitero monumentale dove le è stata impartita la benedizione. Presente alla cerimonia il vice sindaco Carmelo Palumbo, mentre il presidente del consiglio comunale, Laura Bottino, ha diffuso una nota per esprimere il suo cordoglio e quello dell'intero consiglio: «Cari Veronica e Antonio, la tragedia che ha colpito le vostre famiglie, ha sconvolto l'intera comunità di Paternò. Solo la fede può lenire e consolare chi vi ha conosciuto e amato. Il Consiglio Comunale si unisce al dolore dei vostri cari e dell'intera Città». Nel contempo proseguono le indagini dei carabinieri della compagnia di Paternò, i quali stanno verificando se nel sinistro, in cui hanno perso la vita i due ragazzi paternesi, vi sia stata la responsabilità diretta o indiretta di un altro mezzo. Nelle prossime ore i carabinieri ascolteranno alcuni automobilisti che quella sera hanno visto ciò che realmente è successo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X