stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Paternò, riaffidata alla Dusty la raccolta rifiuti

Paternò, riaffidata alla Dusty la raccolta rifiuti

Catania, Archivio

PATERNO'. Ci si augurava che dopo la scadenza dell'ultima ordinanza sindacale — la numero 4 del 17 gennaio del 2014, fissata per lo scorso 9 agosto — il servizio di raccolta e conferimento in discarica dei rifiuti fosse assegnato attraverso un bando pubblico, ma ciò non è avvenuto. Così, con una ordinanza urgente del 9 agosto, l'amministrazione guidata da Mauro Mangano ha prorogato fino al 30 settembre 2014 alla Dusty, il servizio di raccolta rifiuti in città; un servizio che costa al comune 370 mila euro al mese. Una proroga non digerita dalle forze politiche sia di maggioranza che di opposizione che avrebbero auspicato una gara ad evidenza pubblica. Dagli uffici comunali è giunta notizia che non ci sarebbero stati i tempi tecnici per bandire la gara, anche a causa del periodo estivo. L’obiettivo ora è quello di appaltare il nuovo servizi prima della scadenza della prossima ordinanza.
Il capogruppo consiliare del Pd, Giancarlo Ciatto, in una nota precisa il suo disappunto verso tale decisione: «A prescindere dal giudizio che si può dare sulla qualità del servizio offerto dall'azienda, che non lascia nel suo complesso certamente soddisfatti - ha affermato Ciatto - ci si chiede se non sia giunto il momento di uscire in maniera definitiva da una gestione emergenziale dei rifiuti. A nostro avviso sarebbe opportuno procedere velocemente alla definizione del piano d'intervento ed alla successiva gara per il nuovo servizio. Vogliamo sapere a che punto è il lavoro dell'ufficio. Sono state coinvolte, più volte, diverse associazioni per dare il loro contributo. Vogliamo sapere se le politiche finalizzate a rendere concreti i preziosi consigli di queste associazioni sono state messe in campo. La città ha bisogno di risposte concrete».
Intanto, prosegue da parte degli agenti della locale polizia municipale, in ossequio a quanto disposto dall'ordinanza sindacale scorso 24 giugno, il servizio di controllo delle auto ed eventualmente multare gli automobilisti che trasportano spazzatura indifferenziata. Sono circa 40 le multe inflitte ai conducenti delle autovetture al cui interno sono state rinvenute sacchetti di immondizia. Negli ultimi 15 giorni gli agenti hanno controllato oltre 150 autovetture; tra questi sono stati multati 41 automobilisti ai quali è stata inflitta una multa da 50 euro come disposto dalla ordinanza del sindaco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X