stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Catania, col Cittadella serve una scossa positiva
SERIE B

Catania, col Cittadella serve una scossa positiva

di
Maurizio Pellegrino dovrà trasformare i fischi in applausi: un compito non semplice per il tecnico che ha sostituito Sannino
Calcio, catania calcio, Serie B, Catania, Calcio
Maurizio Pellegrino

CATANIA. Trasformare i fischi in applausi. Deve essere questo l’obiettivo del Catania di Maurizio Pellegrino, già da domani quando giocherà in trasferta contro il Cittadella, squadra che chiude la classifica. Non sarà facile, ma bisogna provarci. L’ambiente ha bisogno di una scossa positiva, come non certo lo sono state le dimissioni di Peppe Sannino. Trasferta che si preannuncia anche questa volta tutta in salita per le solite difficoltà di organico. Nel reparto difensivo, decimato dagli infortuni a raffica, mancherà anche Gaston Sauro che è stato squalificato dal giudice sportivo per una giornata. Ieri, intanto, tutti i disponibili al lavoro sotto la guida di Pellegrino. Riscaldamento, esercitazioni tattiche e sviluppi in fase offensiva nel programma d'allenamento a Torre del Grifo.

I rossazzurri completeranno oggi la preparazione al confronto con il Cittadella, la seduta di rifinitura inizierà alle 10,30. Al termine della sessione di lavoro, convocazioni e partenza per il Veneto. Tra i calciatori fermati per un turno anche il difensore Daniel Cappelletti del Cittadella, prossimo avversario del Catania. Sempre intanto nutrito l’elenco dei diffidati del Catania: Sergio Almiron, Adrian Calello, Lucas Castro, Norbert Gyomber, Sebastian Leto e Alessandro Rosina.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X