stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio I nodi del tecnico del Catania adesso si chiamano Mazzarani e Paolucci
LEGA PRO

I nodi del tecnico del Catania adesso si chiamano Mazzarani e Paolucci

di

CATANIA. Andrea Mazzarani e Michele Paolucci sono loro i «due problemi», definiamoli così, tattici di Pino Rigoli.

Il centrocampista è l' ultimo arrivato a Torre del Grifo, ma si è subito imposto non solo per le qualità tecniche, ma soprattutto per la personalità in campo, entrando prepotentemente nell'azione del pareggio del Catania. Mazzarani può quindi risolvere i problemi tattici e caratteriali del centrocampo etneo, ma complessivamente della squadra, che sembra soffrire l' assenza di un vero leader.

L'ex del Crotone in settimana ha migliorato l' intesa con i compagni ed ha assimilato gli schemi di Rigoli: sicuramente avrà un minutaggio maggiore a disposizione contro una formazione di esperienza e che si presenta al «Massimino» con l' autorevolezza della prima della classe.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X