stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il giorno del derby più triste: dopo 7 anni riecco Palermo-Catania
SERIE C

Il giorno del derby più triste: dopo 7 anni riecco Palermo-Catania

di

Ci siamo, è il giorno di Palermo-Catania. Torna il derby della Sicilia ma arriva in un momento delicato per il paese e per la nostra isola. Un derby quindi che al momento non ha acceso i cuori delle tifoserie che oggi saranno le grandi assenti. In un Barbera praticamente deserto, Palermo e Catania cercheranno di vincere quella che è da sempre la “partita”.

L’ultimo incrocio risale a sette anni fa, sembra passata un’era. Catania e Palermo si affrontarono al Massimino, era serie A. I rossazzurri giocavano per l’Europa League, il Palermo per non retrocedere, entrambe le compagini fallirono poi i rispettivi obiettivi. Fu la partita delle famose “B”, ma Ilicic spezzò i sogni europei del Catania pareggiando al 94’ dopo il vantaggio di Barrientos.

Ma dicevamo, era un’altra era. A distanza di sette anni è cambiato tutto: tra retrocessioni e fallimenti, la geografia calcistica della Sicilia si ferma alla serie C. E oggi le due squadre – che per storia e tradizioni – meriterebbero ben altri palcoscenici, devono affrontarsi in un anomalo e inedito derby.

Il Catania al momento sembra messo meglio dei rosanero e non solo per la classifica; la compagine etnea è carica dopo avere guadagnato due punti in classifica grazie allo sconto della Corte federale sulla penalizzazione imposta ad inizio campionato. Il Palermo dopo il pari di Catanzaro ha dato segnali di vita, ma l’emergenza covid ha praticamente stordito una squadra che al momento squadra non è. Dovrà essere bravo Roberto Boscaglia a dare oggi una prova della sua esperienza.

Nel Palermo tornano arruolabili Floriano e Silipo, un’ottima notizia considerato che a questa squadra è mancata proprio la qualità. È l’attacco il male maggiore di questo Palermo che non riesce quasi mai a segnare, Boscaglia oggi dovrebbe dare fiducia a Lucca, con Kanoutè, Rauti e Valente a supporto. Il Catania, dopo avere riscontrato un positivo nello staff, questa mattina farà un ulteriore ciclo di tamponi e poi darà comunicazione dei calciatori a disposizione. La partita non dovrebbe essere a rischio, anche perché il Catania dovrebbe comunque avere tredici calciatori a disposizione per svolgere regolarmente il match. “Noi vogliamo questa vittoria” i tifosi della curva nord 12 ieri hanno caricato la squadra in vista di questo derby, un derby senza tifosi, un derby inedito ma che può rappresentare una svolta per il Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X