stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Catania calcio, il tribunale blocca la vendita a Mancini: si avvicina l'esclusione dal campionato
SERIE C

Catania calcio, il tribunale blocca la vendita a Mancini: si avvicina l'esclusione dal campionato

Catania, Calcio
Francesco Ghirelli

Si interverrebbe indirettamente sulla classifica e, inoltre, «ogni intervento finanziario straordinario da parte della Lega Pro potrebbe essere disposto solo in parità di sistema e quindi a beneficio di ogni singolo club associato». Lo afferma il presidente Francesco Ghirelli nella risposta ai curatori fallimentari del Calcio Catania, spiegando di «non poter accedere all’ipotesi di erogazione di un contributo» per permettere alla società di potere concludere il campionato di Serie C. Insomma, sembra sempre più vicina l'esclusione dal campionato della squadra con un conseguente ricalcolo della classifica che favorirebbe il Palermo.

Erano stati i curatori della società dichiarata fallita nel dicembre del 2021 a comunicare alla Lega Pro «la decadenza per inadempimento all’obbligo di pagamento integrale del corrispettivo» dell’offerta d’acquisto avanzata dalla «Fc Catania 1946» dell’imprenditore Benedetto Mancini e chiesto anche «un intervento o contributo economico finanziario straordinario» per «coniugare l’interesse alla regolare prosecuzione del campionato in corso con gli interessi della procedura fallimentare» e alla luce della scadenza, il prossimo 19 aprile, dell’esercizio provvisorio del ramo caratteristico di azienda.

«Affinché il campionato possa avere la "regolare prosecuzione" da voi prospettata - scrive Ghirelli ai commissari fallimentari - la stessa deve avvenire nel rispetto delle normative di settore». Nel caso di esclusione o ritiro di una società dal campionato, ricorda il presidente della Lega Pro, «tutte le gare dalla stessa disputate non hanno valore per la classifica». Quindi, rileva Ghirelli, «i club che hanno conseguito sul campo da gioco un risultato sportivo favorevole nelle gare disputate con il Catania avrebbero un interesse diametralmente opposto e confliggente con quello di quelli che hanno conseguito sul campo da gioco un risultato sfavorevole». Non a caso, molti club del girone C si sono già fatti sentire.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X