stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Casa a luci rosse ad Aci Trezza scoperta e sequestrata dai carabinieri
CARABINIERI

Casa a luci rosse ad Aci Trezza scoperta e sequestrata dai carabinieri

di
Le prostitute, italiane e romene tra i 30 e i 40 anni, chiedevano ai numerosi clienti circa 50 euro per ogni prestazione

ACITREZZA. Belle e prorompenti, di nazionalità italiana e rumena, contattavano i clienti sul web con annunci erotici e accattivanti. Poi, nell’alcova di via Vico Oratorio, nel borgo marinaro di Aci Ttrezza, si intrattenevano con gli uomini a cui avevano dato appuntamento. Le giovani prostitute offrivano prestazioni sessuali ‘particolari’ a prezzi vantaggiosi.

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Acireale hanno denunciato una donna, di 53 anni, per agevolazione e favoreggiamento della prostituzione. La signora, per incrementare il proprio budget, aveva affittato, rigorosamente in nero, un appartamentino ad alcune donne, di origine italiana e rumena, che nell’alcova avrebbero intrattenuto ad arte numerosi clienti. Il tutto organizzato sulla bacheca on line “Catania Annunci” dov’erano riconoscibili attraverso alcuni nomi d’arte tra i quali ‘Angela’. Nell’appartamento non solo la sera, ma anche di mattina e nel primo pomeriggio, i clienti si presentavano all’orario stabilito per l’appuntamento, si intrattenevano con le prostitute e poi in maniera distinta andavano via. Tutto rigorosamente sotto l’occhio curiosi di alcuni residenti che da qualche tempo avevano sospettato che in quell’appartamento si nascondesse l’alcova.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X