stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furti nell'area portuale di Catania, 18 arresti
POLIZIA

Furti nell'area portuale di Catania, 18 arresti

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di furto, rapina, sequestro di persona, ricettazione e simulazione di reato

CATANIA. Tra il marzo ed il novembre del 2013 avrebbero compiuto all'interno del porto di Catania 11 furti di altrettanti autoarticolati carichi per lo più di generi alimentari, per un valore complessivo che si aggira intorno agli 800mila euro, che sarebbero stati rivenduti a ricettatori. L'organizzazione è stata smantellata dalla Squadra Mobile di Catania in una operazione, coordinata dalla Procura etnea, denominata "Waterfront", sfociata nell'emissione una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 20 persone. Gli arrestati sono diciotto. Dodici sono finiti in manette, due erano già detenuti e quattro sono stati posti agli arresti domiciliari.

Due persone sono sfuggite all'arresto. Gli arrestati sono ritenuti responsabili a vario titolo di furto, rapina con sequestro di persona, ricettazione simulazione di reato. Le indagini sono cominciate nei primi mesi del 2013 dopo la presentazione di alcune denunce per il furto di semirimorchi nell'area portuale. L'organizzazione avrebbe reperito trattori stradali a cui venivano agganciati i semirimorchi che erano stati appena scaricati dalle vani giunte
in porto quando il dipendente della compagnia era impegnato nella trazione di un altro semirimorchio. Ogni semirimorchio rubato conteneva merce del valore di circa 100mila euro. Nella fase successiva al furto l'organizzazione avrebbe provveduto a trovare i ricettatori per la merce.

Gli arrestati nell'operazione denominata "Waterfront" della Squadra Mobile di Catania sono Lorenzo Giuffrida, di 44 anni e Pietro Nicotra, di 36, ritenuti di gran parte dei furti; Arturo La Ferrera, di 72; Mario Carmelo Rapisarda, di 41; Alfio Pietro Andriano, di 37; Francesco Castiglione, di 30; Antonino Castorina, di 48; Antonino Gulisano, di 43; Domenico Calogero, di 43; Carlo Mauri, di 46; Francesco Scalia, di 42; Luca Mattia, di 39, arrestato stamane mentre rientrava dal Nord Italia. Agli arresti domiciliari sono stati posti Giuseppe Nunzio Pulvirenti, di 45; Angelo Rau, di 52; Consolato Salvatore Coppola, di 46; Salvatore Santangelo, di 48, quest'ultimo arrestato a Ravenna. In carcere, dov'erano detenuti, una ordinanza di custodia cautelare è stata notificata a Rocco Ferrara, di 36 anni, e Sebastiano Naceto, di 48.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X