stampa
Dimensione testo
CONSIGLIO COMUNALE

Catania, il caso «dehors»: ora la commissione
incrocia le braccia

di

CATANIA. «Stop» alla discussione di nuove delibere, finché la giunta Bianco non "restituirà" il regolamento sui dehors (gli spazi esterni dei pubblici esercizi, ndr) al Consiglio comunale. È la clamorosa decisione assunta dai componenti della commissione Attività produttive, dopo il "pasticciaccio" che un mese fa aveva imposto tra polemiche e accuse il ritiro dell'atto dall'esame finale in Aula. A surriscaldare il clima, anche nella maggioranza, erano stati soprattutto un paio di emendamenti proposti dalla stessa amministrazione dov'è ora decisamente in bilico Angela Mazzola, assessore «Articolista» al Commercio.

La notizia della protesta della commissione viene confermata dal presidente Ludovico Balsamo, anche lui come Angela Mazzola esponente di Articolo 4. Balsamo non commenta: «Preferisco evitare polemiche, mi dicono che il sindaco è in attesa di un ulteriore parere chiesto alla Sovrintendenza. Noi, intanto, non procediamo nell'esame di nuovi atti di programmazione come il Piano Chioschi». A innescare la retromarcia sul voto del regolamento erano state le richieste di modifica all'atto presentate dalla giunta, che vorrebbe vietare "tavolini e sedie" in via Crociferi e riservarsi il diritto di negare la creazione di dehors in tutte le strade del centro storico "dotate di particolare pregio».

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X