stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Presunte estorsioni ai dipendenti, due imprenditori condannati a Catania
TRIBUNALE

Presunte estorsioni ai dipendenti, due imprenditori condannati a Catania

CATANIA. Il Gup di Catania ha condannato due imprenditori siciliani del settore delle calzature, Pietro Paolo e Giuseppe Giunta, per l'estorsione commessa a danno di cinque dipendenti, a tre anni ed otto mesi di reclusione.  A denunciare i due, padre e figlio, erano state lo scorso anno cinque commesse del negozio di scarpe «Geox e Pandora» all'interno della galleria Etnapolis a Belpasso. Secondo l'accusa, i due  si facevano restituire parte dello stipendio dalle loro dipendenti, un accordo tacito che scattava al momento stesso dell'assunzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X