stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gettonopoli, scoppia un altro caso ad Acireale: la denuncia del Movimento 5 Stelle
I SOLDI DELLA SICILIA

Gettonopoli, scoppia un altro caso ad Acireale: la denuncia del Movimento 5 Stelle

Il M5S denuncia: in 6 mesi sedute di commissione costate 200 mila euro. Spese alte anche a Messina, Agrigento e Siracusa

ACIREALE. È il turno di Acireale: Gettonopoli si estende e tocca la provincia di Catania. La polemica sui compensi dei consiglieri comunali già era arrivata in tre capoluoghi - Agrigento, Siracusa e Messina - ed a Priolo. Il tour della Sicilia continua.

«Tra luglio 2014 e gennaio 2015 le sedute di commissione sono costate al Comune 197.254 euro. Più altri 71 mila per il Consiglio, fanno quasi 270 mila». La denuncia arriva dal Movimento 5 Stelle di Acireale. Dati alla mano, il nuovo Consiglio viene proclamato il primo luglio 2014: già tra luglio e agosto ci sono consiglieri che accumulano 26 gettoni di commissione, come il presidente della commissione Igiene e Commercio, Giuseppe Musmeci, che spiega: «Abbiamo fatto ricogninzioni in tutte le discariche abusive e lavorato al regolamento sul commercio».

A settembre ci sono commissioni che si riuniscono 20 volte. Record di presenze per Nino Sorace (presidente della commissione Urbanistica), che si ripete a ottobre, novembre e dicembre: «Ci riuniamo quasi tutti i giorni - ammette - ma né io né gli altri componenti della Commissione siamo pratici di Urbanistica. Abbiamo bisogno di confrontarci con i tecnici». A gennaio 2015 il record è di Rosario Scalia, membro di due commissioni, che di gettoni ne colleziona 26. RAMU-CR-GAUR-EP

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X